Cerca

Contatti

 

_________________ 

 

Per gli studenti:

Per chiarimenti e tutoring didattico on line inviare un messaggio al mio indirizzo di posta elettronica

 
 
 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
 
 
_________________

Video di didattica

 

 

 

Links utili

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Home

Benvenuti in questo nuovo spazio web!

Particolare del portone di ingresso della facoltà di matematica di Coimbra (Portogallo)Matematicallegra.it è un sito personale che nasce con l'intento di fornire un supporto didattico alle  mie lezioni di matematica e fisica. Lo studente, scegliendo dal menu, può accedere a diverse pagine web che contengono appunti, presentazioni in power - point, esercizi svolti, attività per il recupero, suggerimenti per letture di approfondimento, nonché curiosità matematiche come indovinelli di logica o altri rompicapi.  

E' un'opportunità in più per gli studenti per rimanere aggiornati, anche in caso di assenza, sulle attività svolte in classe durante l'anno; d'altro canto questo spazio permette di condividere  nuove risorse didattiche che possano integrare la normale attività svolta in aula (es. esercizi aggiuntivi, suggerimenti per esercitazioni on - line, etc...). 

Il sito è inoltre arricchito da alcuni interessanti links che permettono di accedere a risorse esterne,  molto utili per approfondire alcuni argomenti sfruttando le potenzialità offerte dalla rete.  

Vorrei che questo spazio crescesse con il contributo di tutti coloro che amano la matematica e la fisica, specialisti del settore ed appassionati ... Aspetto pertanto i vostri suggerimenti ... 

Intanto, buona navigazione!  

 

Cosa significa studiare la Matematica?
Spesso per gli studenti affrontare la  matematica significa "imparare" formule e risultati da applicare in maniera quasi meccanica negli esercizi.  E' invece importante comprendere che non è sufficiente "imparare" dei risultati per avanzare nella conoscenza delle varie materie, ma che risulta assolutamente necessario "capire" perché quei risultati sono veri. La differenza tra "imparare" e "capire" appare spesso  incomprensibile, ma è fondamentale soffermarsi per una riflessione. 

Nel sito dell'Università Degli Studi di Padova si legge:
"Capire, e non solo imparare, dà una posizione notevolmente migliore: si sa giustificare un risultato in termini di conoscenze accettate, si sa spiegare perché non funziona se non vi sono le ipotesi corrette, eventualmente come variarlo in casi diversi...
Bisogna anche dire che - analogamente al corpo in rapporto allo sport - la mente migliora con l'uso e si atrofizza con il disuso; impegnarsi per capire cose difficili permette di migliorare continuamente e di accedere a capire cose sempre più profonde; mentre rinunciare a capire, oppure occuparsi solo di cose facili, fa regredire le proprie capacità mentali. Soprattutto quando si è giovani!"

 

NEWS

 

Un'occasione per avvicinare bambini e ragazzi al mondo dell'informatica in maniera divertente, attraverso un concorso a squadre non competitivo, che presenta piccoli giochi ispirati a reali problemi di natura informatica. I giochi Bebras possono essere affrontati senza alcuna conoscenza specifica, e diventare lo stimolo per successivi approfondimenti individuali o di classe. Il Bebras dell'Informatica si svolge la seconda settimana di novembre (quest'anno da lunedì 7 a venerdì 11 novembre 2016), in concomitanza con le analoghe edizioni nel resto del mondo. La gara si svolge online, dura al massimo 45 minuti e ciascun istituto può scegliere il giorno e l'orario di inizio per le varie squadre.

 

Si è da poco conclusa la Europe Code Week 2016, durante la quale studenti di tutta Europa si sono confrontati con i principi base dell'informatica, attraverso il gioco e l'interattività. L'Italia ha risposto con oltre 4000 eventi su tutto il territorio nazionale. L'istituto Tecnico per il Turismo di Montesano sulla Marcellana ha aderito con passione ed entusiasmo. Sulla piattaforma Code.org e Programma il Futuro del MIUR gli studenti hanno affrontato piccole sfide di logica, per sviluppare giocando il pensiero computazionale.